Barche, matita nera e colorate su carta

Se negli studi successivi l'attenzione dell'artista francese sembra essere attratta dagli alberi e dalle velature delle imbarcazioni, in questo specifico caso l'interesse di Mademoiselle De La Morinière sembra rivolto a delineare la struttura delle varie

Leggi altro

Fanciulla, incisione ceramolle a fondino colorato

Primo Conti nasce a Firenze nel 1900 e a soli quattordici anni allestisce una mostra di sculture di Boccioni. A completare la sua formazione influisce lo studio di Cézanne e l'orientamento cubista.

Leggi altro

Volto femminile, litografia

Primo Conti nasce a Firenze nel 1900 e a soli quattordici anni allestisce una mostra di sculture di Boccioni. A completare la sua formazione influisce lo studio di Cézanne e l'orientamento cubista.

Leggi altro

Giuseppe Bartolini esordisce come pittore alla fine degli anni Cinquanta. Ha tenuto personali in varie città italiane e straniere ed ha partecipato a numerose collettive di pittura e di grafica in Italia e all'estero, vincendo

Leggi altro

Battaglia, olio su tela

Il genere delle battaglie appare nei dipinti dei Poli con caratteristiche stilistiche che lo collocano nella produzione più tarda In questa scena di battaglia, che sembra fermare un momento appena successivo allo scontro, si ritrova

Leggi altro

Capriccio con rovine e carrozze, olio su tela

Si tratta di un capriccio dal soggetto tipico, con rovine in ambientazione campestre e affollato da numerosi personaggi, ma dipinto con stile rinnovato.

Leggi altro

Scena di un saccheggio, olio su tela

Giuseppe Poli, figlio di Gherardo, è l'autore di scene analoghe per ampiezza di impaginazione ma popolate da rovine fantasmagoriche e figurette filiformi e scintillanti. Le opere di Giuseppe Poli si caratterizzano per un'accentuata teatralità e

Leggi altro

Capriccio con rovine e carrozze, olio su tela

Il capriccio evidenzia una nuova scelta stilistica, qui cromaticamente indirizzata verso una tavolozza chiarista, con una marcata luce diffusa che dissolve le figure in lontananza, facendo ipotizzare un intervento del figlio Giuseppe.

Leggi altro

In questo capriccio è evidente la svolta verso un nuovo registro cromatico che predilige tonalità livide, che dalla penombra si accendono in bagliori spettrali.

Leggi altro

Nel corpus dei dipinti del Poli si distingue una serie iconografica caratterizzata dall'inserimento di particolari architettonici di note città italiane, mete del Grand Tour.

Leggi altro

Capriccio con veduta di porto mediterraneo, olio su tela

Il capriccio si inserisce nella serie con vedute di porti, un soggetto a cui i Poli dedicano particolare attenzione sia con vedute di pura fantasia, sia ritraendo scorci, in maniera più o meno realistica, del

Leggi altro

Capriccio con rovine lungo la costa, olio su tela

Nel capriccio si ripete la tipologia della veduta su sfondo marino, organizzata come di consueto in maniera teatrale...

Leggi altro

Capriccio con rovine lungo la costa, olio su tela

Nel capriccio si ripete la tipologia della veduta su sfondo marino, organizzata come di consueto in maniera teatrale, con le architetture ai lati a costituire delle quinte sceniche che guidano la prospettiva verso il lontano

Leggi altro

Capriccio con rovine su fondo marino, olio su tela

Il dipinto si presenta con rovine che si affacciano sul mare increspato e velieri all'orizzonte, elementi figurativi tipici delle marine di Marco Ricci.

Leggi altro

Capriccio con rovine su fondo marino, olio su tela

Domina la scena l'imponente architettura antica, ormai ridotta a un rudere, come di consueto dai Poli, contaminata di elementi decorativi tardo barocchi, qui nel motivo rocaille nella lunetta sul portale e nel sovrastante bassorilievo ovale.

Leggi altro

Capriccio con scena pastorale e rovine, olio su tela

Un capriccio dal soggetto insolito, dove ritroviamo in primo piano sulla destra rovine classiche, con due colonne composite ben in vista, affiancate dai resti di un edificio tardo barocco, con tanto di stemma araldico.

Leggi altro

Capriccio con fontana e rovine, olio su tela

Capriccio caratterizzato dalla vistosa presenza di architetture, sempre raffigurate in rovina e infestate da rampicanti e arbusti, dove si ripete l'originale accostamento di elementi architettonici tipici di edifici classici con altri di epoca barocca.

Leggi altro

Capriccio con rovine e teatrino, olio su tela

L'attenzione è qui rivolta al teatrino di strada, ed è affollata da un cospicuo numero di personaggi disposti su file parallele e scalati in profondità, che richiamano vistosamente le folle delle incisioni callottiane.

Leggi altro

Capriccio con monumento equestre, olio su tela

Per questo capriccio è scelta una visione quadrangolare, allungata orizzontalmente e incentrata sul monumento equestre, che richiama il vedutismo settecentesco del Pannini.

Leggi altro
All Rights Reserved