Riflessi del sogno: i blues nell'epoca di Martin Luther King - Palazzo Blu

Riflessi del sogno: i blues nell’epoca di Martin Luther King

Sabato 7 aprile, ore 18:00
Auditorium di Palazzo BLU
“Riflessi del sogno: i blues nell’epoca di Martin Luther King”
Luciano Federighi

Con l’accompagnamento del pianoforte, Luciano Federighi ci guida alla scoperta della musica afroamericana per eccellenza, il blues, negli anni della lotta pacifista di King.
L’evento è organizzato da Palazzo Blu nell’ambito del festival “Utopia, Italy: a new festival for couragerous dreamers”, dedicato quest’anno (prima edizione) a Martin Luther King, nell’anniversario dei 50 anni della sua morte www.utopiaitaly.com


Cresciuto a Viareggio, di famiglia pisana e calabrese, Luciano Federighi si è laureato a Pisa in letteratura angloamericana nel 1978, con una tesi su blues e poesia poi ampliata nel primo libro per gli Oscar Mondadori, Blues nel mio animo (1981), con una prefazione di Arrigo Polillo, allora direttore di “Musica Jazz”, il mensile di cui Luciano è tuttora collaboratore. Tra fine anni Settanta e inizio anni Ottanta Federighi ha vissuto in California, insegnando letteratura all’Università di Davis e frequentando i locali jazz e blues dell’area di San Francisco (in particolare il leggendario Keystone Korner): un periodo poi rivisitato nel romanzo Cielo di terremoto (1996). Nei decenni seguenti ha continuato a viaggiare e a seguire i luoghi della musica attraverso tutti gli Stati Uniti: esperienze riflesse in corrispondenze per “Musica Jazz” e altre riviste e nei racconti di Strani blues dell’Ovest (2005). Ha firmato altri libri (tra cui Cantare il jazz, 1986, Le grandi voci della musica americana, 1997, Blues On My Mind, 2002, Blue & Sentimental, 2010, Istrioni e sirene, 2017), curato trasmissioni radio per la Rai, sempre su blues, soul, gospel e jazz vocale, collaborato a festival come Sweet Soul Music, Umbria Jazz, Blues al femminile, e scritto e cantato canzoni dai tratti “bluesy” raccolte in diversi album: In a Blizzard of Blue (1989), Trackin’ the Blues (1991), 15 Minutes & 30 Years (2004), Forgotten Dreams (2007), On the Streets of Lonelyville (2010), Blues & Moonbeams on the Menu (2013), By the Lonely Lights of the Blues (2015), registrati con i gruppi R&B e jazz di Fabio Ragghianti, Alberto Marsico e Tiziano Montaresi. Nei numerosi capitoli del suo website, http://lonelyvillerecords.com/, appaiono alcune di queste canzoni, insieme a articoli, recensioni, ricordi, versi, disegni, fotografie.