Stemma del cardinale Giovanni Ricci, marmo

Amico di Cosimo de' Medici, il Ricci favorì la nomina a cardinale del figlio Ferdinando, ottenendone in cambio l'appoggio per l'arcivescovado pisano. Pur non risiedendo a Pisa il Ricci fondò a in città un Collegio

Leggi altro

Crespina, maiolica

L'esemplare di crespina presenta un tondo a treccia incorniciato al centro in cui si staglia un putto giocoso su paesaggio. Lo stile è quello tipico dei bianchi di Faenza e la data 1593 fornisce un ancoraggio certo

Leggi altro

Aspettando l’Alba, bronzo patinato

Scultore impegnato sul versante astratto, ha partecipato a diverse esposizioni in Europa. Nel 1987 presente ad alcune esposizioni pisane, tra cui la mostra in omaggio a Ugo Pierotti

Leggi altro

Arpia a cavallo di un rospo, pietra arenaria della Gonfolina

Pandolfo Titi, autore di una guida di Pisa del' 700, riferisce che nel palazzo "de Signori Lanfranchi, stato fatto sul disegno che ne fece in quei tempi Michel'Agnolo Buonarroti famosissimo scultore, ed Architetto, quale essendo

Leggi altro

Allegoria, bassorilievo in cemento bianco

L'imponente bassorilievo con l'Allegoria, realizzato nel 1956, raffigura la scena biblica del peccato originale, con i due statuari nudi di Adamo ed Eva, diligentemente ben modellati nelle loro proporzioni fisiche, che richiamano accademiche pose da

Leggi altro

Crocifisso, legno

Il crocifisso ligneo è un prodotto artigianale di fine Ottocento, inizi XX secolo, che denota una discreta abilità dell'autore, nell'essenziale modellato che mantiene buone le proporzioni e la definizione anatomica, comunque semplificata, con un ricercato

Leggi altro

Fregio a festoni con stemma a martello ed incudine, pietra

Frammento di fregio decorativo festonato in pietra serena, in origine parte di un cornicione architettonico, di provenienza ignota. Il frammento mostra il punto di incontro tra due festoni, caratterizzato da un serto vegetale a fiori

Leggi altro

Composizione con abbraccio e deposizione, bronzo

Silvano Pulcinelli frequentò la scuola d'Arte e Pisa e l'Istituto Magistero d'Arte con la guida di Libero Andreotti. Nel 1940 torna a Pisa, entra in contatto con il movimento antifascista di intellettuali e artisti pisani

Leggi altro

Atleta a riposo, scultura in bronzo

I caratteri salienti della sua scultura emergono fin dagli anni Trenta e Quaranta in una serie di opere, per lo più busti che ritraggono gente comune, personaggi umili incontrati per le strade di Volterra

Leggi altro

Coppia di vasi, alabastro

Lodovico del Colombo, appartenne ad una importante famiglia di artigiani e scultori volterrani impegnati nella lavorazione dell'alabastro, di cui probabilmente fu capostipite. La coppia di vasi, eseguiti in pietra alabastro "agata", proveniente dalle cave volterrane

Leggi altro
All Rights Reserved