Riprendono con "I concerti dell'Accademia Stefano Strata" le mattinate musicali a Palazzo Blu domenica 26 novembre alle ore 11.00 - Palazzo Blu

Riprendono con “I concerti dell’Accademia Stefano Strata” le mattinate musicali a Palazzo Blu domenica 26 novembre alle ore 11.00

LA PIANISTA RUSSA ANNA BULKINA E IL GIOVANE TALENTO ALESSIO CIPRIETTI

L’Accademia musicale “Stefano Strata” inaugura la nuova stagione di concerti nell’Auditorium di Palazzo Blu con un doppio concerto pianistico.
La pianista russa Anna Bulkina, top prize nel prestigioso Concorso Internazionale “F. Busoni” di Bolzano e docente di una delle Masterclass annuali di pianoforte dell’Accademia “Strata”, eseguirà la Sonata op. 31 n. 3 di L. van Beethoven, impropriamente definita “La caccia” ( il soprannome non è dell’autore), dal carattere sorprendentemente sereno, quasi una pastorale, e le virtuosistiche Variazioni su un tema di Paganini op. 35 di Johannes Brahms, veri e propri studi in forma di variazione sul famoso Capriccio n. 24 del grande violinista.

L’altro protagonista è il diciassettenne Alessio Ciprietti, allievo della Masterclass di pianoforte del M° De Felice presso l’Accademia Strata, che si cimenterà con l’impegnativa Dopo una lettura di Dante: Sonata quasi Fantasia di F. Liszt, considerata tra i pezzi più difficili del repertorio pianistico. Ispirata alla Divina Commedia, la sonata segue idealmente il viaggio dantesco, dai lamenti delle anime dannate al corale intonato dai beati. Il giovane pianista concluderà la sua performance con la Sonata n. 1 di S. Prokofiev, un brano che, pur risentendo della tradizione tardo-romantico, mostra i primi germi dello stile modernista dell’autore.

Anna Bulkina ottiene il suo primo successo musicale all’età di 12 anni trionfando al “Chopin International Piano Competition for Young Pianist” di Szafarnia, in Polonia. Dopo essersi laureata nel 2008 presso il Conservatorio “Sergej Rachmaninov” prosegue i suoi studi negli Stati Uniti presso la “Texas Christian University” grazie alla borsa di studio “Lili Kraus”.
E’ risultata vincitrice di numerosi premi, tra i quali spicca quello nel “F. Busoni International Competition” che le ha conferito un riconoscimento internazionale come pianista concertista di alto livello.
La sua vasta esperienza nell’ambito dei recital vanta performance anche presso il Beijing’s National Center of the Performing Arts (Cina), in Brasile e in Svizzera.
Ha collaborato con varie orchestre, come la Fort Worth Symphony sotto la direzione di Miguel Harth-Bedoya, l’Orquesta Sinfónica de Castilla y León, la State Philharmonic Orchestra di Bacau, la St. Petersburg State Academic Symphony Orchestra, la Northwest Florida Symphony, la San Angelo Symphony, la China National Symphony Orchestra, la Wuhan Symphony Orchestra.

Alessio Ciprietti inizia gli studi di pianoforte all’età di 8 anni sotto la guida del M° Paolo De Felice. Attualmente frequenta i corsi preaccademici con la Prof.ssa Dolfi presso il Conservatorio L. Boccherini di Lucca e la masterclass di pianoforte presso l’Accademia “Stefano Strata”. Ha partecipato a concorsi pianistici ottenendo numerosi riconoscimenti tra i quali primi premi e primi premi assoluti al 21° Concorso Giulio Rospigliosi  di Lamporecchio, 3° Concorso Città di Venezia, 24° e 25° Concorso Internazionale Riviera della Versilia (LU), 1° Concorso Internazionale Città di Alessandria, 4° Concorso Internazionale San Donà di Piave (VE), “Premio Leonardo Da Vinci” (FI), 8° Concorso Nazionale città di Piove di Sacco (PD) e 6° Concorso Internazionale “Premio Crescendo” Città di Firenze per la sezione pianoforte.