Concerto: Elia Portanera, Edoardo Mancini - Palazzo Blu

Concerto: Elia Portanera, Edoardo Mancini

Il primo incontro della stagione musicale “I Concerti dell’Accademia Strata”, inserita nella rassegna “Domenica in musica a Palazzo Blu”, vede l’esibizione di due vincitori delle borse di studio messe a disposizione dall’Accademia Strata per gli allievi più meritevoli: Elia Portarena, per la masterclass di chitarra classica del M° Paolo Pegoraro , ed Edoardo Mancini, per la masterclass di pianoforte del M° Anna Bulkina.
Nel primo concerto, il giovane chitarrista Elia Portarena presenta due pietre miliari del repertorio chitarristico: la Rossiniana n. 1 del chitarrista preromantico Mauro Giuliani, che in questo brano rende omaggio al grande Gioachino Rossini rielaborando alcune sue celebri melodie operistiche, e la monumentale Ciaccona di Johann Sebastian Bach, capolavoro violinistico trascritto per le sei corde.
Il secondo concerto vede come protagonista il pianista diciottenne Edoardo Mancini che propone i sei Klavierstücke op. 118 di Johannes Brahms, sei pezzi di grande intensità emotiva, sorta di sguardo appassionato e nostalgico su un’epoca, quella romantica, ormai vicina alla fine. Conclude la sua esibizione la Sonata-Fantasia op. 19 di Alexander Skrjabin, ispirata al pianismo di Chopin ma già proiettata verso la ricerca di un nuovo linguaggio armonico e formale.


ELIA PORTARENA, chitarra

J. S. Bach: Ciaccona
M. Giuliani: Rossiniana n.1

Elia Portarena nasce a Orvieto il giorno 8 maggio 2000.
Inizia lo studio della chitarra classica all’età di 6 anni con il padre. Nel 2013 è ammesso all’Istituto Superiore di Studi Musicali Giulio Briccialdi di Terni dove attualmente frequenta il secondo anno di laurea. Dal 2015 si sta perfezionando con i Maestri Aniello Desiderio e Andrea De Vitis.
Nel 2017 è risultato il vincitore della Borsa di Studio dedicata alla memoria del chitarrista Roberto Borghini presso l’Accademia Stefano Strata di Pisa.
Il 10 agosto 2016 ha aperto il Concerto dei Los Angeles Guitar Quartet a Brno (Repubblica Ceca) in occasione del Brno Guitar Festival.
Nel 2017 è stato selezionato dal Comitato Scientifico del Concorso Internazionale “Michele Pittaluga” di Alessandria come migliore promessa chitarristica e il 30 settembre 2017 ha debuttato in occasione della 50a Conferenza Internazionale di Chitarra.
Ha partecipato a Masterclass tenute dai Maestri e Concertisti Leo Brouwer, MarcinDylla, Pavel Staidl, Carlo Marchione, Aniello Desiderio, Andrea De Vitis, Paulo Bellinati, Gabriel Bianco.
Ha partecipato ad oltre quaranta Concorsi Nazionali ed Internazionali risultando il vincitore di primi premi e primi premi assoluti tra cui il l’International GuitarCompetition “J. S. Bach” di Tokio, la settima edizione del Festival Internazionale dell’Adriatico di Pescara e il Concorso Nazionale “Giulio Rospigliosi” nella categoria concertisti nel 2017, il 15° International ClassicalGuitarCompetition “Enrico Mercatali” di Gorizia nel 2018, la prima edizione dell’International GuitarCompetition a Valle dei Laghi in provincia di Trento a settembre del 2017, il “GUITARTALENT di Brno nella Repubblica Ceca nel 2016, le edizioni del 2015 e 2017 dell’Acerra International GuitarCompetition.


EDOARDO MANCINI, pianoforte

J. Brahms: 6 klavierstucke op. 118
A. Scriabin: Sonata-fantasia n. 2 op. 19

Edoardo Mancini nasce il 06/06/2000 e comincia privatamente lo studio del pianoforte all’ età di 4 anni con la Professoressa Scilla Lenzi. Nonostante la giovanissima età, a 9 anni viene ammesso all’Istituto Musicale “P. Mascagni di Livorno” nella classe del Maestro Daniel Rivera, dove si e’ laureato nel 2017 a soli 17 anni, ottenendo il massimo dei voti, lode e menzione d’onore.
Si è distinto in molti concorsi nazionali ed internazionali, ottenendo numerosi primi premi assoluti di categoria e borse di studio. Tra i più importanti si ricordano:Concorso nazionale di esecuzione musicale Riviera Etrusca di Piombino, Concorso pianistico nazionale” J.S. Bach” città di Sestri Levante, Concorso “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio,Concorso internazionale “Marco Fortini” di Bologna, Concorso nazionale “ Premio Crescendo” di Firenze. Concorso nazionale “Città di Albenga”, Concorso internazionale “Livorno piano competition” premio “Giovani pianisti” Concorso nazionale “Piove di Sacco”Concorso internazionale “Premio accademia giovani 2017” di Roma in questa occasione ha ricevuto anche il premio speciale “Europa” come il miglior concorrente dei 28 Paesi dell’Unione.
E’ stato inoltre vincitore assoluto dei seguenti concorsi:
Concorso” GRADUS ad MusicumCertamen” a Lastra a Signa (FI)
Concorso “Città di Grosseto” Concorso “Note su Mare” di Roma
Concorso “Bianca Balderi” Marina di Massa (MS) Concorso “Premio Silver” a Empoli (FI)
Concorso musicale “Padre Damiano da Bozzano” a Massa
Concorso int. le “Livorno piano competition” sez. Young
Concorso “Riviera della Versilia” a Viareggio.
Tra le esibizioni in rassegne concertistiche si ricordano:
“Concerti d’Autunno” a Sestri Levante , “Concerto giovani talenti” a Cervo , “Careggi in Musica” a Firenze, “Concerto Amici della Scala” Milano, “Concerto nel Salone dei Cinquecento” Palazzo Vecchio – Firenze. “Concerto Spedali riuniti” a Livorno, “Concerto Classica in Trastevere” a Roma, “Concerto Premio Palazzo Pretorio” Empoli, “Concerto Danubio Festival” Vacs- Ungheria,
“Concerto Casa Verdi” Società Il Quartetto, Milano.