I concerti dell’Accademia Strata - Palazzo Blu

I concerti dell’Accademia Strata

Domenica in musica

7 aprile 2019 ore 11,00
Doppio concerto:
Francesco Pavan e Susanna Pagano (violino e pianoforte)
Caterina Poggini e Gaia Palesati (voce e pianoforte)
Introduce: Milli Russo


Due concerti, come di consueto, per gli appuntamenti organizzati in collaborazione con l’Accademia di musica Stefano Strata.
Il primo vede l’esibizione del giovanissimo Francesco Pavan, vincitore della borsa di studio come migliore allievo della masterclass di violino tenuta presso l’Accademia dal M° Marco Fornaciari. Accompagnato dalla prof.ssa Susanna Pagano, Pavan eseguirà la Sonata op. 12 n. 3 di L. van Beethoven, mirabile esempio di brillantezza e virtuosismo, e il primo tempo del celeberrimo concerto per violino di P. I. Čaikovskij, che unisce alla cantabilità melodica una singolare ricerca sul piano formale.
Il secondo concerto, che ha come protagoniste il soprano Caterina Poggini e la pianista Gaia Palesati, è un piccolo viaggio nella canzone, nel senso più ampio del termine, che dal song (o ayr) “Come again” del liutista elisabettiano John Dowland procede con alcune arie di Mozart, si sofferma sulla liederistica schubertiana per approdare infine alle romanze da salotto italiane del primo Novecento.


PROGRAMMA:

Francesco Pavan, violino
Susanna Pagano, pianoforte
L. van Beethoven, Sonata per violino e pianoforte op. 12 n. 3
P. I. Čaikovskij, Concerto per violino I movimento

Caterina Poggini, voce
Gaia Palesati, pianoforte
J. Dowland, Come again
F. Schubert, Die Forelle
W. A. Mozart, Als Luise die Briefe
F. Schubert, Sei mir gegrüsst
W. A. Mozart, Un moto di gioia
F. Schubert, Gretchen am Spinnrade
W. A. Mozart, Ach, ich fühl’s, es ist verschwunden! ( Aria di Pamina)
G. Simi, Addio Signora
G. Lama, Come le rose


Francesco Pavan ha iniziato lo studio del violino all’età di sette anni con il Prof. Andrea Celon e in seguito ha studiato presso il Conservatorio G. Verdi di Milano. Ha proseguito gli studi con il M° Marco Fornaciari, frequentando la masterclass annuale presso L’ACCADEMIA STEFANO STRATA dove è risultato vincitore della borsa di studio quale miglior allievo del corso. Attualmente studia con il M° Maurizio Sciarretta. È vincitore di numerosi premi tra i quali: 2017 Primo Premio Assoluto European Music Competition Città di Moncalieri; 2019 Primo Premio Assoluto Concorso Strumentistico Nazionale Città di Giussano. Francesco suona con un violino Bergonzi.
Susanna Pagano si è diplomata nel 1998 sotto la guida del Maestro Giampiero Semeraro al Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia col massimo dei voti e la lode. Ha frequentato il biennio specialistico di secondo livello di Pianoforte sotto la guida del Maestro Daniel Rivera presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno, laureandosi nel 2008 con il massimo dei voti, lode e menzione. Nel 2014 è uscito un suo cd edito dalla casa discografica Ars Publica con musiche di Messiaen, Bartok, Debussy, Ligeti e Bach ed un libro con cd allegato edito dalla Casa Editrice Cantagalli di Siena, dal titolo “Labirinti e circolarità: Viaggio nella Musica del ‘900 e dintorni”. Il libro è stato presentato su RairadioTre alla trasmissione “Qui comincia” di agosto 2017. Fin dal 1992 è stata premiata in concorsi nazionali e internazionali solistici e di musica da camera. Da sette anni insegna pianoforte complementare e principale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali P. Mascagni di Livorno per i corsi preaccademici e dal 2015 collabora come pianista accompagnatrice col Conservatorio di La Spezia. Dal 2012 è docente di pianoforte presso l’Accademia di Musica Stefano Strata di Pisa.
Caterina Poggini è un soprano drammatico di coloratura. Nel 2014 consegue la laurea di secondo livello in canto operistico con il massimo dei voti e la lode, presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, sotto la guida della Prof.ssa Donatella Debolini.
In seguito, risulterà la miglior laurea dell’anno vincendo una borsa di studio della fondazione “Fausta Cianti”.Nell’anno Erasmus, passato a Lipsia in Germania, approfondisce gli studi del repertorio operistico e cameristico tedesco, presso la Hochschule fϋr Musik und Theatre “F. Mendelsshon Bartoldy”. E’ stata chiamata in Svizzera, per partecipare al Festival Internazionale OpernWerkstatt, che si è svolto a Zurigo, Ginevra, ed al Zentrum Paul Klee di Berna. Caterina Poggini debutta nel 2009 a Firenze nella parte della principessa Lou-Ling nell’Opera “Dodici personaggi in cerca di voce” scritta e diretta dal Maestro Bruno Rigacci. Oltre a numerosi recital, ha interpretato i “Carmina Burana” di C.Orff al Teatro Verdi di Firenze, lo “Stabat Mater” di G.Rossini e il “Der Rose Pilgerfart” di R.Shumann nella Chiesa di SS.Annunziata sempre a Firenze.


Gaia Palesati inizia lo studio del pianoforte sotto la guida del Maestro F. Caselli, presso l’Accademia Musicale di Firenze. All’età di undici anni viene ammessa al Conservatorio Luigi Cherubini, dove si diploma in pianoforte con il Maestro Giovanni Carmassi. Al termine della laurea in pianoforte, si specializza in Musica Vocale da Camera, con il massimo dei voti, con il Maestro Leonardo De Lisi, presso il Conservatorio di Firenze, e con i Maestri P. Moll, H. Hudezeck e G. Brandt presso la Hochschule fur Musik und Theater di Lipsia, attraverso il progetto Erasmus. Consegue una ulteriore laurea specialistica, sempre con il massimo dei voti, presso il Conservatorio di Firenze, in Pianoforte accompagnatore e sostituto, sotto la guida del Maestro Andrea Severi, ottenendo per due anni consecutivi la borsa di studio. Vincitrice di un concorso indetto dalla Comunità Europea, lavora al Cairo all’interno del progetto “A Bridge Across The Mediterranean Sea” come pianista e coordinatrice della parte musicale, esibendosi alla Cairo Opera House. Attualmente ha una cattedra di pianoforte presso L’ACCADEMIA DI MUSICA STEFANO STRATA di Pisa e la Scuola di Musica e Arte Il Trillo di Firenze.
Mariamichela (Milli) Russo si è diplomata in pianoforte, col massimo dei voti, presso l’ Istituto Musicale Pareggiato “Luigi Boccherini” di Lucca nel 1981. Nel 1985 ha conseguito, con lode, la laurea in Lettere con indirizzo musicologico all’Università degli Studi di Firenze e il compimento inferiore di Composizione all’Istituto Musicale Pareggiato “Luigi Boccherini” di Lucca. Nel 1997 ha completato il Dottorato di ricerca (Ph.D.) in Musicologia alla Michigan State University di East Lansing, Michigan (USA) e presso tale università ha svolto attività di docenza, prima in veste di assistente, poi come “visiting scholar”, tenendo corsi estivi di musica medievale, rinascimentale e barocca. Ha pubblicato saggi sulla musica medievale e rinascimentale ed è stata invitata in qualità di relatrice a presentare la propria ricerca al 64° congresso dell’American Musicological Society (Boston 1998). Ha partecipato anche ad esperienze corali, realizzando due CD con la Compagnia dei Febi Armonici di Padova. Presso l’ACCADEMIA STEFANO STRATA, dal 2010, cura il corso di Guida all’ascolto e l’annuale stagione di lezioni-concerto “Sabato nel salotto dell’Accademia”. Nel 2017 ha pubblicato, insieme a Francesco Giuntini e Marco Grondona, il volume “Stile tardo in musica”, edito da ETS. Viene regolarmente chiamata a curare l’introduzione musicologica di importanti eventi musicali, e per sei edizioni è stata la presentatrice del Concorso internazionale di chitarra classica “Stefano Strata – Città di Pisa.”