Le Teorie del Complotto tra Psicologia, Epistemologia e Politica

Nicolas Guilhot, (Istituto Europeo, Fiesole)
11 novembre, ore 17,30

In un contesto nel quale sia le modalità di governo sia l’interpretazione del mondo sociale si appoggiano sempre di più alle scienze cognitive, le teorie del complotto vengono considerate come teorie, e cioè come enunciati che possono essere veri o falsi. In questo modo, però, si perde di vista l’aspetto storico-politico di questi fenomeni. In questo intervento, invece, si cercherà di capire come l’idea di “teoria del complotto” funziona anche come concetto politico.


Nicolas Guilhot è professore di storia all’Istituto Universitario Europeo. Ricercatore titolare al Centre National de la Recherebbe Scientifique (CNRS) a Parigi, è stato membro dell’Istitute for Advanced Study a Princeton.


Intervento in presenza e via streaming dal sito web e dalla pagina facebook di Palazzo Blu