L’organizzazione internazionale dopo la Grande Guerra: una pace impossibile? - Palazzo Blu

L’organizzazione internazionale dopo la Grande Guerra: una pace impossibile?

7 novembre 2019, ore 17:00
Auditorium di Palazzo Blu

L’organizzazione internazionale dopo la Grande Guerra: una pace impossibile?

Antonio Varsori, Università di Padova

L’intervento mira a verificare l’assunto abbastanza diffuso secondo cui il periodo fra le due guerre mondiali non sia stato che una “lunga tregua” in un conflitto prevalentemente “europeo” apertosi nel 1914 e conclusosi nel 1945, in altri termini che nel sistema dei trattati redatti dopo la prima guerra mondiale vadano individuate le cause del successivo secondo conflitto mondiale. A tal fine verranno individuati i fattori che possono giustificare tale interpretazione e che segnarono l’immediato dopoguerra (la pace punitiva imposta alla Germania, la questione delle riparazioni, la frammentazione dell’Europa centro-orientale, la questione delle minoranze, la diffusione della violenza politica, ecc.). Si sottolineerà come in realtà la pace di Versailles ebbe un impatto importante nel contesto extra-europeo (Medio Oriente, Giappone, Cina, ecc.). Si passerà poi ad analizzare la seconda metà degli anni ’20 al fine di appurare se durante questo breve lasso di tempo i problemi lasciati dai trattati di pace trovassero soluzione e se dunque il “sistema di Versailles” rappresentasse uno stabile ordine internazionale (Piano Dawes, accordi di Locarno, ingresso della Germania nella SdN, Piano Young, ecc.). Si argomenterà infine come fu la crisi economica mondiale successiva crollo di Wall Street dell’ottobre 1929 a rimettere in gioco i fattori negativi emersi subito dopo la fine del conflitto, dando il via al processo che si sarebbe concluso con l’aggressione tedesca alla Polonia e lo scoppio di una nuova guerra mondiale.

Suggerimenti bibliografici:

  • Robert Gerwarth, The Vanquished. Why the First World War Failed to End, London, Farrar, Straus, 2016.
  • Alan Sharp, Consequences of Peace. The Versailles Settlement. Aftermath and Legacies 1919-2010, London, Haus, 2011.
  • Georges-Henri Soutou, La Grande Illusion. Quand la France perdait la paix 1914-1920, Paris, Tallandier, 2015.
  • Adam Tooze, The Deluge. The Great War and the Remaking of Global Order 1916-1931, London, Penguin Books, 2015.
  • Antonio Varsori e Benedetto Zaccaria (eds), How to Become a Great Power. Italy in the New International Order 1917-1922, Palgrave Macmillan, in pubblicazione nel 2020.

Cenni biografici:

Antonio Varsori è professore ordinario di Storia delle relazioni internazionali presso l’Università di Padova, è membro del Comitato per la pubblicazione dei documenti diplomatici italiani del Ministero degli Affari Esteri e Presidente della Società Italiani di Storia Internazionale. Fra le sue pubblicazioni recenti: Radioso maggio. Come l’Italia entrò in guerra (il Mulino, 2015); Storia internazionale dal 1919 a oggi (il Mulino, 2015); Le relazioni internazionali dopo la guerra fredda 1989-2017 (il Mulino, 2018);