Philippe Daverio e James Bradburne a Palazzo Blu - Palazzo Blu

Philippe Daverio e James Bradburne a Palazzo Blu

In occasione dei festeggiamenti del suo primo decennale Palazzo Blu si apre alla città di Pisa con la sua “Giornata Blu”.

Si inizierà alle ore 17, con un appuntamento in auditorium, in cui sarà presentato in anteprima il volume che illustra i dieci anni di attività della sede espositiva. Interverranno il presidente della Fondazione Palazzo Blu Cosimo Bracci Torsi, il sindaco di Pisa Michele Conti e il presidente della Fondazione Pisa Claudio Pugelli. All’incontro seguirà una conversazione tra il critico d’arte Philippe Daverio e James Bradburne, direttore generale della Pinacoteca di Brera. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina fb di Palazzo Blu e proiettato all’interno e in esterna.


Philippe Daverio

Nato il 17 ottobre 1949 a Mulhouse, in Alsazia, Philippe Daverio si è sempre definito uno storico dell’arte, e così lo ha scoperto il pubblico televisivo di Raitre: nel 1999 in qualità di “inviato speciale” della trasmissione Art’è, nel 2000 come autore e conduttore della trasmissione Art.tù, poi dal 2002 al 2012 autore e conduttore di Passepartout, programma d’arte e cultura divenuto Il Capitale, e del programma del 2011 Emporio Daverio per RAI 5, una proposta di invito al viaggio attraverso l’Italia, un’introduzione al museo diffuso e uno stimolo a risvegliare le coscienze sulla necessità d’un vasto piano di salvaguardia.


James Bradburne

È nato in Canada e ha studiato architettura prima in Canada, seguendo il Royal Architecture Syllabus Programme a Vancouver, e poi a Londra, presso la Architectural Association School of Architecture.
Ha diretto, a vario titolo, diverse strutture museali o culturali: il newMetropolis science and technology centre di Amsterdam, il Museum für Angewandte Kunst di Francoforte sul Meno, la Next Generation foundation nel Regno Unito. Più di recente, è stato a capo di importanti istituzioni museali italiane. È stato direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi a Firenze dal settembre 2006 al giugno 2015, data dalla quale ricopre la carica di direttore generale della Pinacoteca di Brera e della Libreria Nazionale Braidense.