Giorgio de Chirico e la pittura metafisica

7 Novembre 2020 - 9 Maggio 2021

Dal 7 novembre 2020 al 9 maggio 2021, a Palazzo Blu di Pisa, la mostra “De Chirico e la Metafisica” racconterà l’opera del Pictor Optimus in un lungo viaggio attraverso immagini e parole, una navigazione fatta di partenze e ritorni lungo l’arco del Novecento lasciando tracce profonde ancora recepibili.

La mostra permette di conoscere de Chirico grazie a una serie di chiavi di lettura che possono aprire il sipario sui suoi enigmi e permettere di percorrere il suo magnifico labirinto, oltre la scoperta della collezione personale dell’Artista ovvero i “de Chirico di de Chirico”, fulcro di questa mostra.
Grazie al supporto delle più prestigiose istituzioni nazionali, come la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, la Pinacoteca di Brera, il Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto e non solo, e con la collaborazione della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico, il progetto presenterà a Palazzo Blu una serie di assoluti capolavori, capaci di testimoniare l’evoluzione della ricerca di Giorgio de Chirico e di mostrare l’evoluzione della breve ma straordinaria stagione metafisica tramite i suoi esponenti più illustri.

Quest’anno a causa delle problematiche relative alla diffusione del covid-19 è necessaria la prenotazione per accedere alla mostra “de Chirico e la Metafisica”
Prenota ora tramite VivaTicket

NORME DI SICUREZZA PER I VISITATORI

Per motivi di sicurezza

  • è fortemente raccomandata la prenotazione;
  • la capienza oraria massima è: 65 visitatori per il Museo; 80 visitatori per la mostra temporanea;
  • è vietato l’accesso con valigie, trolley, borsoni e zaini di grandi dimensioni.

Al fine di ridurre il rischio di contagio da Covid 19, ogni visitatore dovrà attenersi alle seguenti disposizioni:

  1. Seguire sempre le indicazioni del personale di sorveglianza.
  2. Indossare correttamente, in modo da coprire il naso e la bocca, la mascherina chirurgica che dovrà essere mantenuta durante l’intera permanenza. L’uso della mascherina è obbligatorio al di sopra dei 6 anni di età.
  3. Prima dell’acquisto del biglietto sottoporsi alla misurazione della temperatura; sarà vietato l’ingresso a chi presenti una temperatura maggiore di 37,5 °C o altri sintomi influenzali.
  4. Prima di iniziare la visita, disinfettare accuratamente le mani, con il gel disinfettante presente in appositi dispenser.
  5. È vietato toccare opere e arredi.
  6. Mantenere una distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro.
  7. Gettare fazzoletti usati negli appositi contenitori presenti nelle sale.
  8. È consentito utilizzare l’ascensore ad una sola persona alla volta, ad eccezione dei componenti del medesimo nucleo familiare o conviventi o delle persone che, in base alle disposizioni vigenti, non siano soggette al distanziamento interpersonale.

Giorgio de Chirico, Le Muse Inquietanti, 1925, (1947/1919) Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea © Giorgio de Chirico By SIAE 2020