PALAZZOBLU FONDAZIONE

Contributo iniziative culturali

Per l’anno 2017 la Fondazione Pisa ha affidato alla Fondazione Palazzo Blu l’incarico di individuare, valutare e, occorrendo, coordinare assumendone la gestione operativa, progetti specifici riguardanti le “Attività Culturali”, intendendosi per tali le manifestazioni espositive, di spettacolo, musicali e di altra forma di espressione a valenza culturale, ai quali concedere il proprio contributo.
Un coordinamento delle attività fra i soggetti che operano nel settore delle attività culturali, realizzato anche attraverso lo scambio d’informazioni e la collaborazione (pur nel pieno rispetto dell’indipendenza di ciascuno), può essere certamente utile per gli operatori stessi e permette inoltre di offrire al pubblico un programma di eventi più completo e facilmente fruibile.
Sulla base di queste considerazioni e della esperienza maturata in passato dalla Fondazione Pisa, anziché attendere l’invio di progetti formalizzati con precise richieste di contributo, riteniamo più efficace assumere un ruolo proattivo che permetta di giungere ad una programmazione possibilmente coordinata ed equilibrata delle iniziative alle quali la Fondazione Pisa può destinare un contributo.
A tale scopo ci sembra utile promuovere una ricognizione delle iniziative progettate nel nostro territorio nei prossimi diciotto mesi fra le quali individuare quelle coerenti con gli scopi della Fondazione Pisa e capaci di formare un valido ed equilibrato programma complessivo.

Ricordiamo peraltro che:

  • gli interventi della Fondazione Pisa nel settore delle Attività Culturali sono rivolti a iniziative culturali quali manifestazioni musicali, teatrali ed espositive che abbiano la capacità di attrarre l’attenzione, l’interesse nonché la partecipazione di un vasto pubblico e di contribuire anche allo sviluppo dell’economia del territorio;
  • nel caso in cui la Fondazione conceda un contributo, essa dovrà essere indicata come sponsor nelle diverse forme/strumenti di comunicazione;

La Fondazione non eroga contributi per:

  • corsi di formazione;
  • concorsi e premi di qualsiasi tipo;
  • la pubblicazione o l’acquisto di copie di opere che non abbiano per specifico oggetto interventi della Fondazione o che non siano da essa promosse;
  • convegni ed altre manifestazioni similari (quali seminari, ecc.) che non abbiano per tema le attività della Fondazione o siano ad esse strettamente collegate, ovvero siano specificamente ed autonomamente promosse dalla Fondazione Pisa.

Invitiamo quindi chi è interessato ad una tale collaborazione e aspira ad un contributo della Fondazione Pisa in questo settore, ad inviare informazioni sulle sue iniziative, entro il 17 marzo p.v. utilizzando il modello reperibile di seguito su questa pagina.
In considerazione dei tempi tecnici richiesti dalla valutazione molto difficilmente potranno essere prese in considerazione iniziative il cui inizio sia previsto prima del prossimo mese di settembre.
Sulle iniziative selezionate sarà avviato un approfondimento attraverso incontri diretti, al termine del quale i progetti ritenuti finanziabili saranno posti all’attenzione della Fondazione Pisa, alla quale resta peraltro la decisione ultima circa l’assegnazione, l’entità e le modalità di erogazione dell’eventuale contributo.
Precisiamo in fine che la partecipazione alla presente ricognizione secondo le modalità sopra indicate ha valenza meramente conoscitiva e non comporta alcun impegno verso i partecipanti da parte della Fondazione Palazzo Blu e della Fondazione Pisa.

Scarica il Modulo di domanda del contributo (RTF)