Tramonto all'Ardenza, acrilico su tela - Palazzo Blu

Tramonto all’Ardenza, acrilico su tela

Periodo: XX

Alberto Fremura è disegantore e pittore autodidatta. Nel 1954 pubblica le sue prime vignette satiriche; ha lavorato come vignettista per importanti quotidiani italiani (quali “Il Tirreno”, “La Nazione”, “Il Resto del Carlino”, “Il Giornale”) e per vari settimanali italiani ed esteri. La fama raggiunta come vignettista ha agevolato l’avvio della sua carriera pittorica. Dopo la prima personale a Livorno nel 1971, ha esposto con frequenza negli anni Settanta in numerose località dell’Italia centro-settentrionale. E’ membro del Gruppo Labronico di pittura.

Tramonto all’Ardenza, dipinto nel 1989, riunisce alcuni dei temi più cari a Fremura: l’amore, il mare, la sua città, composti in una veduta convenzionale, ma assai gradevole. Dal porticciolo turistico dell’Ardenza (località balneare nella zona sud di Livorno) due giovani innamorati si godono la luce dorata del tramonto sul mare che si frange sugli scogli; all’orizzonte si riconoscono le sagome dell’isola della Gorgona e di una nave.