Orto botanico, olio su tela

Nel metodo di lavoro di Bartolini assume un ruolo fondamentale la fotografia, punto di partenza imprescendibile dei suoi dipinti, la cui essenza si concretizza poi in termini pittorici, con tocchi minuti e calcolati. Nel corso

Leggi altro

Nudo femminile, litografia

Nella capitale il riconoscimento del pubblico per le sue opere è immediato, con commissioni ufficiali e iniziando la lunga serie di mostre personali e collettive in Italia e all'estero, con importanti premi e riconoscimenti. Partecipa

Leggi altro

Nudo femminile con animali, litografia

Nella capitale il riconoscimento del pubblico per le sue opere è immediato, con commissioni ufficiali e iniziando la lunga serie di mostre personali e collettive in Italia e all'estero, con importanti premi e riconoscimenti. Partecipa

Leggi altro

Incisore, disegnatore ed erudito pisano, Ranieri Grassi compì la sua formazione presso il suocero Carlo Lasinio, incisore e conservatore del Camposanto di Pisa, di cui fu l'allievo più dotato.

Leggi altro

Fluttuazioni, acquaforte

Nato a Mondovì nel 1924, Francesco Franco si forma all'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, dove frequenta i corsi di Felice Casorati, Marcello Boglione e Mario Calandri, del quale nel 1957 diventa assistente ordinario

Leggi altro

Omaggio a Picasso, tecnica mista

Fidio Bartalini ha sempre messo al centro del proprio lavoro la condizione umana nella sua accezione più ampia, dalla natura alla città, indagata con acuto realismo.

Leggi altro

Figura, olio su tela applicata su tavola

Nato a Piombino, arrivò alla pittura dopo una giovanile esperienza lavorativa nelle acciaierie della sua città, evidente anche nei soggetti di alcune sue opere che non trascurano temi sociali e di attualità. Nel 1951 iniziò

Leggi altro

Veduta della fortezza Vecchia, olio su tela

Il dipinto è attribuibile ad un ignoto pittore locale del secondo Ottocento. Il motivo di interesse dell'olio è costituito dal suo carattere documentario, capace di illustrare l'abbondante porzione di edificio oggi quasi inidentificabile a causa

Leggi altro

Albereta di pioppi, olio su tela

L'Albereta di pioppi appare come il tentativo riuscito di monumentalizzare un interesse per la natura che Luigi fissò in numerose prove.

Leggi altro

Chiesa di San Martino in Chinzica a Pisa, olio su tela applicata su tavola

Luigi Gioli fu assieme al fratello Francesco uno dei protagonisti della pittura postmacchiaiola. Partecipò a tutte le più importanti occasioni espositive italiane, ma con significative aperture parigine

Leggi altro

Figura femminile, litografia

La litografia qui presentata è inedita: risalente con ogni probabilità alla metà o ai tardi anni '70, potrebbe essere stata stampata da Cantini a Populonia, oppure a Reggello da "Il Bisonte".     

Leggi altro

Ragazza seduta (Mafalda col seno semiscoperto), acquaforte su zinco

Nasce a Santo Stefano Magra (SP) il 29 dicembre 1920. Iscrittosi nel 1931 all'Istituto d'arte di Porta Romana a Firenze, vi fu allievo di Francesco Chiappelli e Pietro Parigi.Tenne la sua prima personale nel 1942

Leggi altro

Paola, acquaforte su rame

Nasce a Santo Stefano Magra (SP) il 29 dicembre 1920. Iscrittosi nel 1931 all'Istituto d'arte di Porta Romana a Firenze, vi fu allievo di Francesco Chiappelli e Pietro Parigi.Tenne la sua prima personale nel 1942

Leggi altro

Paola, acquaforte e acquatinta su zinco

Nasce a Santo Stefano Magra (SP) il 29 dicembre 1920. Iscrittosi nel 1931 all'Istituto d'arte di Porta Romana a Firenze, vi fu allievo di Francesco Chiappelli e Pietro Parigi. Tenne la sua prima personale nel

Leggi altro

Trasporto di Cristo, olio su tela

Giuseppe Bezzuoli entrò all'Accademia di Belle Arti di Firenze nel 1796, dove si formò e a cui rimase sempre legato, tanto da subentrare a Pietro Benvenuti nella direzione. Dopo la consacrazione arrivata negli anni venti

Leggi altro

Sara e figlio, acquaforte su rame

Nasce a Santo Stefano Magra (SP) il 29 dicembre 1920. Iscrittosi nel 1931 all'Istituto d'arte di Porta Romana a Firenze, vi fu allievo di Francesco Chiappelli e Pietro Parigi.Tenne la sua prima personale nel 1942

Leggi altro

Ritratto di Dorotea Agostini Roncioni, disegno su carta

Il disegno è da mettere in relazione alla versione su tela, qui discussa nella sezione "pittura". L'esemplare in oggetto presenta comunque qualche minuta variante rispetto all'olio, consistente principalmente in una sottile ma tuttavia diversa inclinazione

Leggi altro

Ritratto di Angiolo Roncioni, disegno su carta

Il disegno è da mettere in relazione alla versione su tela, qui discussa nella sezione "pittura". L'esemplare in oggetto non sembra però costituire l'antecedente grafico del ritratto finale, ma semmai una sua derivazione, allo scopo

Leggi altro

Ritratto di Girolamo Roncioni, disegno su carta

Per questo ritratto, da mettere ovviamente in relazione alla tela qui discussa nella sezione "pittura", valgono le considerazioni fatte a proposito dei ritratti cartacei di Angiolo e Dorotea Roncioni. Questo disegno appare comunque di qualità

Leggi altro

San Ranieri, olio su tela

Questa piccola tela proviene dalla casa Da Morrona ed è databile all'inizio degli anni ottanta del Settecento. La datazione è supportata dall'impostazione del volto di profilo del Santo, reso da un sapiente contrasto cromatico tipico

Leggi altro
All Rights Reserved